Il secondo appuntamento d’agosto con l’aperitivo con l’autore è con Romina Casagrande che, dopo il successo de “I bambini di Svevia” ci trascina nuovamente in un’altra storia con al centro i bambini e gli adolescenti protagonisti anche del suo ultimo romanzo “I bambini del bosco”, edito da Garzanti.

“I bambini del bosco” è un romanzo toccante, non solo per lo stile dell’autrice, che, con tutta la buona volontà di trovare altri nomi per definirlo, resta sempre e comunque, uno stile meravigliosamente poetico, ma soprattutto per la storia raccontata, per le vicende del passato e del presente che s’intrecciano, per le anime coinvolte, per i desideri, le lotte, le paure e i sentimenti che a volte risultano vincitori, altri sconfitti.

Due sono le storie che si intrecciano a livello temporale, tra passato e presente. Quella di Luce e Thomas, due ragazzi che vivono la montagna in due modi diversi, ma che si avvicinano l’uno all’altra grazie a un sentimento di amicizia e poi di amore che sembra travalicare la logica e lo stesso concetto di razionalità.
La protagonista assoluta è la Natura. Un ruolo che non fa solo da sfondo, ma sembra avere un cuore proprio, fatto di carne e di sangue che batte e sanguina. Un panorama selvatico, ombroso e misterioso che si riflette nella Cima delle Anime dove ci si arriva soltanto attraversando un sentiero impervio e pericoloso ma che è pieno di fascino e di magia proprio grazie al modo in cui lo racconta l’autrice.
Romina Casagrande vive e insegna a Merano. Laureata in lettere classiche e appassionata di storia, ha collaborato con alcuni musei, realizzando percorsi didattici interdisciplinari. Ama la natura, la montagna e condivide la sua casa con tre pappagalli, due cani e un marito.
Gli appuntamenti dell’Aperitivo con l’autore sono gratuiti ma su prenotazione al numero 0462 501830. Al termine dell’incontro sarà offerto ai partecipanti un aperitivo a cura dell’azienda agricola locale Quality over Quantity.
L’incontro verrà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della biblioteca di Predazzo a cura dello studio di comunicazione Yeti. Nei giorni successivi sarà possibile rivederlo sia sulla pagina FB che sul canale Youtube della biblioteca.

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux